Facebook è morto? Nel frattempo arriva TikTok

Facebook è morto? Nel frattempo arriva TikTok

di Salvatore Di Bella

Tencent, Alibaba, Baidu, ecco tutti i più noti colossi digitali sorti tra Pechino e Shenzhen che però sono rimasti confinati in Cina e in Estremo Oriente, ma c’è un’eccezione rilevante: TIKTOK.

Ecco TikTok

Il social network (ex Musical.ly per chi se lo ricorda) con i suoi video in playback progettati dagli utenti per divertire e divertirsi, ha abbondantemente superato gli 800 milioni di iscritti in pochissimo tempo e serve una platea globale che spazia dall’Asia attraversa l’Europa fino a raggiungere gli Stati Uniti.

In questo modo anche in un mercato che sembra completamente saturo si creano spazi da riempire (ecco che torna l’importanza di avere una unique selling proposition e definire un target per una startup) e TikTok ci prova a gamba tesa: 

Il nostro obiettivo è quello di catturare la creatività e i momenti belli della vita, direttamente dal cellulare” 

ha detto al New York Times Stefan Heinrich, responsabile marketing mondiale della società. 

E Facebook che fa?

Mark Zuckerberg sembra trovarsi così alle prese con una nuova sfida.

I più giovani guardano Facebook come qualcosa da “VECCHIO, PASSATO, ORMAI FUORI MODA”, preferiscono Instagram oggi che ancora il suo ciclo di vita non è ancora completamente finito, ma probabilmente, accadrà lo stesso meccanismo con l’avvento di TikTok che per questo spaventa realmente il capoccia di Facebook che ha rivelato ai dipendenti, come sappiamo da un audio ottenuto da The Verge, di essere al lavoro “su un prodotto chiamato ‘LASSO’, un’app autonoma molto simile allo sfidante cinese TikTok.

Ci stiamo lavorando su, cercando di adattarla a mercati come il Messico. Stiamo vedendo se riusciamo a farla funzionare in nazioni dove TikTok non è ancora cresciuto prima di competere direttamente dove è già diventato grande”, spiega Zuckerberg.

“È un po’ come se fosse l’Explore Tab che abbiamo su Instagram“, continua il papà della grande effe.

Intanto TikTok avanza 

TikTok funziona effettivamente in modo fresco, veloce e immediato. Si realizzano micro-video (in playback o da creator) che finiscono in un unico minestrone, che porta gli utenti dell’app in una sorta di loop continuo di video pubblicati costantemente da ogni parte del mondo. 

Quest’app cinese è completamente diversa da tutto quello che offre attualmente il mercato e in particolare Facebook; la cosa più assurda è che tutti, e dico tutti, senza distinzione, hanno iniziato a sezionare, esplorare e commentare quello che è un social prevalentemente pensato per la generazione Z.

La contromossa di Facebook

Da questo punto di vista, l’idea di Zuckerberg che per azzoppare TikTok sia sufficiente creare un clone come Lasso, potrebbe essere totalmente controproducente; Il bersaglio nel mirino è quello giusto, ma le munizioni utilizzate potrebbero non sorbire l’effetto desiderato.

In che modo potrebbe allora Facebook replicare il successo di TikTok?

Prima di tutto, sarebbe necessario implementare all’interno della funzione Stories di Instagram una libreria di contenuti, da remixare e riutilizzare, in modo da andare incontro agli utenti che hanno intenzione di produrre qualcosa sullo stile di TikTok. Potrebbe essere necessario anche assoldare alcuni dei “creatori” diventati più iconici sulla piattaforma cinese, nella speranza che portino con sé il loro pubblico e rendano note le loro azioni anche su altri social.

Ma la realtà, per adesso, è che l’esito più probabile di questa sfida sarà una disfatta totale di Zuckerberg, che si è mosso troppo tardi, prendendo con troppa leggerezza il suo avversario.

Sta di fatto che TikTok è qui per restare e sta vincendo la battaglia per catturare l’attenzione della fascia d’età che va dai 10 ai 16 anni, vincerà definitivamente la guerra?

E per le aziende?

Come dicevamo, in tanti stanno entrando nella piattaforma e i vari brand cercano di prendere posizione per acquisire sempre più utenti. Tra l’altro è appena stata rilasciata la funzione di e-commerce che stanno testando in US e che sarà tutta da scoprire. 

Ovviamente anche noi di AppY Lab stiamo testando l’applicazione per vedere cosa funziona soprattutto a livello business. 

Infine, da non trascurare tutto l’indotto relativo a software house che creano tool e soluzioni per crescere con i profili con il supporto di analytics e statistiche. 

Ad ogni modo sappiamo che il digital non è semplice, e in un mondo pieno di squali noi abbiamo trovato la soluzione… Guarda qui https://vm.tiktok.com/HrkSja/

 

Facci sapere la tua nella sezione commenti e a presto su TikTok !

 Accetto l'informativa sulla privacy policy descritta qui

     Desidero iscrivermi alla newsletter