OMTM – L’unica metrica che conta
31 Lug, 2020
di Salvatore Di Bella

OMTM (One Metric That Matters), in parole povere l’unica Metrica che Conta.

Con questa definizione s’intende, un valore autentico sulla base del quale si definiscono, programmano e pianificano tutte le attività aziendali. Ovviamente al variare dei valori di questa metrica potrebbero e dovrebbero cambiare anche quelli relativi a fatturato, margine e crescita di una determinata attività.

In pratica è una stella guida che aiuta l’azienda durante il percorso di crescita.

Perché è importante raccogliere e analizzare le metriche?

Numeri, grafici, dati e tabelle sono veramente utili? O meglio, fino a che punto possono rivelarsi indispensabili per fare confronti sulle performance? La risposta è semplice: i numeri davvero essenziali sono quelli che ci permettono di valutare il successo di una strategia adottata e di formulare scelte alternative per migliorarla o cambiarla in caso di fallimento. Raccogliere le metriche è più semplice, questa parte consiste nell’individuare le metriche del funnel che si è creato e inserirle in un file. La parte più complessa riguarda l’analisi, infatti in questa fase dobbiamo comprendere qual è la relazione tra le metriche e interpretare la performance della nostra strategia.

Perché è importante definire una sola metrica?

Raccogliere dati ormai è diventato abbastanza semplice, esistono diversi strumenti, tool e modi per raggruppare dati su tutto ciò che accade nella nostra azienda, dalla generazione di lead alla soddisfazione del cliente. Ma cosa possiamo fare con tutti questi dati? In che modo possono fornirci informazioni fondamentali sulle scelte da fare e guidarci verso il successo?

Di fatto, tutti i dati raccolti possono sempre tornarci estremamente utili, però sarà fondamentale eliminare il “l’eccesso” per concentrarsi esclusivamente su quello che davvero sarà in grado di influenzare il nostro business futuro. Questo è il motivo perché bisognerebbe focalizzare l’attenzione sulla singola metrica più importante, quel singolo numero su cui vuoi che l’azienda viri e su cui migliorare per crescere; questo viene definito come detto in precedenza “One Metric That Matters” o “Metrica Stella Polare”.

Come definisci l’unica metrica che conta?

È fondamentale individuare l’OMTM più adeguato al nostro scopo, anche al fine di poter eseguire più velocemente esperimenti di crescita aziendale controllati e confrontare i risultati degli stessi in modo più semplice ed efficace.

In generale, gli esperti concordano nel considerare una metrica come una “buona metrica da seguire” quando essa contempla le seguenti caratteristiche:

  •   Esprime un tasso o un rapporto, piuttosto che un valore assoluto o cumulativo.
  •   Permettendo di confrontare direttamente i risultati precedenti nei diversi intervalli temporanei.
  •   Deve essere semplice da capire;
  •   Facilita e migliora l’accuratezza delle previsioni;
  •   Coerente e regolare (giornaliera, settimanale, mensile, trimestrale);
  •   Condiziona il nostro comportamento.

 Alcuni esempi famosi di metriche che contano possono essere questi:

  •   Airbnb / Notti prenotate
  •   Facebook / Utenti attivi giornalieri
  •   WhatsApp / Numero di messaggi inviati da un utente

Come vedete è palese che per ogni azienda la Metrica della Stella Polare ha un significato completamente diverso.

Come ottimizzare OMTM?

Per migliorare e ottimizzare l’OMTM dobbiamo valutare diversi fattori:

Il business di riferimento.

Se il nostro business è on-line sicuramente avremo delle metriche diverse da chi si occupa della vendita diretta al pubblico

La fase di attuazione del nostro esperimento (stage).

È fondamentale individuare in quale fase del processo di crescita della nostra startup o azienda ci troviamo, infatti ognuna di esse deve avvalersi di metriche totalmente specifiche, potenzialmente inutili nelle altre fasi.

I nostri stakeholder:

  • Founders: metriche che consentano di validare il modello di business;
  • Developers: metriche per fissare le priorità e l’ottimizzazione delle features;
  • Marketing: metriche che misurano il tasso di crescita in relazione agli utenti;
  • Investitori: metriche legate alla crescita attuale e a quella potenziale. Si pensi a metriche quali: growth rate, customer lifetime value, customer acquisition cost.

Tags:

Per saperne di più compila il form qui di seguito!

        

    Ultimi articoli

    Come unire intelligenza artificiale e efficienza energetica

    Come unire intelligenza artificiale e efficienza energetica

    di Cristiano Di Battista Cercare di ridurre il costo di bollette e spese mensili è uno dei motivi per cui si cercano dispositivi di intelligenza artificiale e di alta efficienza energetica. Infatti diminuendo i consumi di gas e luce è possibile ridurre notevolmente i...

    leggi tutto
    FACEBOOK ADS CASE STUDY: TAKEITHOME

    FACEBOOK ADS CASE STUDY: TAKEITHOME

    di Michele Mereu Takeithome by AppY Lab è un’applicazione creata da noi di AppY Lab per aiutare i commercianti durante il periodo del Covid.19. L’app da una parte aiuta i commercianti ad avere una vetrina online gratuita e dall’altra aiuta i clienti a trovare...

    leggi tutto

    Commenti

    0 commenti

    Iscriviti alla newsletter!

    Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notivà del mondo digital!

    Iscriviti