Cos’è il Design Thinking e le 5 Fasi del Processo

Cos’è il Design Thinking e le 5 Fasi del Processo

di Alexandru Dinu

Cos’è il Design Thinking?

Per Tim Brown, CEO di IDEO: “Il Design Thinking è un approccio all’innovazione finalizzato a integrare i bisogni delle persone con le possibilità offerte dalle tecnologie e gli obiettivi aziendali.”

Questo metodo è incentrato sulla persona e sulla risoluzione di problemi complessi, mediante un insieme di strumenti, tecnologie, processi, persone e pensiero creativo. L’obiettivo è quello di generare valore per l’utente attraverso soluzioni innovative, realizzabili dal punti di vista tecnologico ed economico.

 

Le 5 fasi del processo di Design Thinking

Il metodo del Design Thinking è stato originariamente individuato dall’Università di Stanford e si articola in 5 fasi: Empathize, Define, Ideate, Prototype, Test.

#1 Empathise – Empatizza con i tuoi utenti

La prima fase ha come obiettivo apprendere e raccogliere informazioni sulle persone e sui loro problemi, in modo da avere abbastanza dati per identificare le loro prospettive. E’ necessario condurre una ricerca per conoscere ciò che gli utenti fanno, dicono, pensano e sentono, mediante interviste e osservazioni dirette.

#2 Define – Definisci i bisogni degli utenti, i loro problemi e le opportunità

Nella seconda fase vengono messe insieme tutte le informazioni acquisite nel punto precedente e si analizzano i dati al fine di ottenere informazioni più approfondite. In questa fase bisogna identificare e definire le problematiche ed esperienze comuni degli utenti, provando a cogliere le esigenze non soddisfatte.

#3 Ideate – Genera idee e soluzioni innovative mettendo in discussione qualsisi assunzione

La terza fase consiste in un brainstorming sulle informazioni delle fasi precedenti con lo scopo di trovare idee e soluzioni creative per il problema analizzato. Durante questa fase la quantità è preferita rispetto alla qualità, infatti è importante dare libero sfogo all’immaginazione del team per generare quante più idee possibili.

#4 Prototype – Prototipa per iniziare a realizzare le soluzioni

La quarta fase del processo consiste nella creazione di una serie di soluzioni alle problematiche sotto forma prototipi economici. L’obiettivo è di capire cosa funziona e cosa no, permettendo così di migliorare velocemente il prodotto in base ai feedback ricevuti.

#5 Test – Metti alla prova le soluzioni testandole

L’ultima fase è volta a testare di come e quanto bene il prodotto realizzato risolve il problema degli utenti. Il prodotto viene quindi proposto agli utenti iniziali (fase #1) per capire se il problema è stato risolto (o migliorato), se rispetta le loro esigenze e per raccogliere ulteriori feedback da applicare al prodotto.

 

Cosa può fare il Design Thinking per il tuo progetto?

Il metodo del design thinking può essere applicato a diversi scenari: dall’ideazione di una startup, alla ridefinizione dei processi aziendali fino alla creazione di un prodotto o servizio, ma in generale può essere usato da chiunque abbia una sfida o un problema da risolvere e che necessita di soluzioni creative per affrontarle.

Adesso che hai capito cos’è il Design Thinking, non ti resta che implementarlo! Abbiamo preparato per te un template da scaricare gratis che ti aiuterà a mappare i tuoi utenti e le loro problematiche.

Scarica il template Design Thinking

 

Completa il form qui sotto e ti contatteremo presto!

 Accetto l'informativa sulla privacy policy descritta qui

     Desidero iscrivermi alla newsletter

 

 

Compila il form per poter ricevere il template Design Thinking!

Accetto l'informativa sulla privacy policy descritta qui

     Desidero iscrivermi alla newsletter